La (finta) trasgressione consentita e… quella proibita

Rosa Chemical è sces* (lo scrivo con l’asterisco, non sia mai…) dal palco durante la sua esibizione al Festival di Sanremo e ha mimato un atto sessuale con Fedez prima di baciarlo sulla bocca, fra le risate divertite delle spettatrici e degli spettatori presenti. Sia chiaro, sono atti di finta trasgressione che ormai non scandalizzano più neanche una suora di clausura.
Il punto è un altro. Pensate se un cantante maschio eterosessuale avesse fatto la stessa cosa nei confronti di una donna, mimando di possederla magari prendendola da dietro (del tutto irrilevante se la cosa fosse organizzata o meno). Cosa accadrebbe e cosa sarebbe già accaduto? Lascio a voi la risposta…

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 3 persone

Fonte foto: da Google

1 commento per “La (finta) trasgressione consentita e… quella proibita

  1. Piero
    13 febbraio 2023 at 20:13

    Mi pongo una domanda escatologica…

    Ma se dico “guarda te questi froci” lo posso dire o commetto un delitto di lesa maestà

    E se compio un delitto non sarà che vogliano limitare la libertà di espressione del singolo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di essere al corrente che i commenti agli articoli della testata devono rispettare il principio di continenza verbale, ovvero l'assenza di espressioni offensive o lesive dell'altrui dignità, e di assumermi la piena responsabilità di ciò che scrivo.