I media pro-Clinton alimentano ignoranza e disinformazione

Il nuovo DDL ‘’contro le bufale’’ va a punire con una forte ammenda ( ben 5.000 euro ) e addirittura il cancere ( non meno di 12 mesi di detenzione ) chi diffonde notizie false in rete. Sono esonerati da questa normativa i giornalisti che scrivono per quotidiani online regolarmente registrati in Tribunale. Domanda: che senso ha punire i blogger o i pubblicisti che scrivono su piccoli giornali ( questi ultimi dovrebbero essere tenuti fuori dal disegno di legge ) quando i primi ‘’bufalari’’ sono i giornalisti delle grandi cooporation (anti)informative. Il ‘’sistema’’ vuole il monopolio delle notizie false?

Il ‘’sistema’’ bolla come cospirazionisti tutti gli analisti che propongono una visione alternativa dei fatti, smontando le cosiddette tesi ufficiali. La verità è che fu proprio la CIA a coniare il dispregiativo teorici della cospirazione riferendosi, nel lontano 1967, ai giornalisti che denunciavano le ambiguità della Commissione Warren incaricata di indagare sull’assassinio del presidente Kennedy.

I documenti declassificati risalgono al 1976 e possono essere consultati in diversi studi online sull’argomento.

Fonte: Antidiplomatico

 

Ecco le tecniche di depistaggio contro il giornalismo indipendente:

‘’Sostenere che le testimonianze oculari sono inaffidabili

Sostenere che la notizia è vecchia e che nel frattempo sono emerse “nuove evidenze significative”

Ignorare l’argomento a meno che le discussioni non siano già attive

Sostenere che è irresponsabile speculare

Accusare i teorici di essere innamorati delle loro teorie

Accusare i teorici di essere politicamente motivati

Accusare i teorici di avere interessi finanziari nel promuovere le teorie del complotto’’ 1

 

Che cosa è il cospirazionismo ? Ci risponde Paul Craig Roberts ex consulente di Reagan ( pentito? Mi sembra doveroso dati i crimini commessi da Reagan… ) citato dall’economista marxista Michel Chossudovsky:

‘’La “teoria del complotto” non è più lo spiegare un fatto con una cospirazione.
Ora significa piuttosto che tutte le spiegazioni, o addirittura ogni fatto è posto in relazione con le spiegazioni del governo e quelle dei suoi sostenitori sui media. […]

In altre parole, la verità diventa scomoda per il governo e il suo ministero della propaganda, la verità viene ridefinita come una teoria del complotto, il che significa che si tratta di una spiegazione assurda e ridicola che dovremmo ignorare’’ 2

La lotta contro il giornalismo investigativo – definito ‘’cospirazionista’’ oppure ‘’rossobruno’’ dalla “Sinistra Imperiale” – fa parte della propaganda di guerra condotta dagli Usa ed Israele. Secondo Michel Chossudovsky:

‘’I media, gli intellettuali, gli scienziati e i politici, d’un fiato, camuffano la verità, poichè sanno che la guerra condotta dagli Stati Uniti e dalla NATO distrugge l’umanità.

Quando le menzogne diventano verità, non c’è modo di tornare indietro.

Sostenendo che la guerra è un’impresa umanitaria, la giustizia e l’intero sistema giuridico internazionale sono confusi: il pacifismo e i movimenti contro la guerra sono criminalizzati. Opporsi alla guerra è considerato un atto criminale. Nel frattempo criminali di guerra di alto rango ordiscono una caccia alle streghe contro chi sfida le autorità’’.

La lotta ideologica contro il movimento antimperialista è una conseguenza diretta della “israelizzazione” del senso comune ( Tariq Ramadan ), uno strisciante colonialismo convenzionale culturale che lega i paesi europei ai perversi piani imperialistici di Washington e al militarismo di Tel Aviv. Chi si oppone viene demonizzato secondo i passaggi spiegati da Paul Craig Roberts e Michel Chossudovsky.

Faccio qualche esempio di notizie false prodotte dal ‘’sistema’’.

 

Il sistema vuole il monopio delle bufale?

Per diversi giorni i media di regime hanno dichiarato che Putin fosse sul punto di ‘’offrire in regalo’’ a Trump la ‘’gola profonda’’ Edward Snowden. Si tratta di un vero e proprio sproloquio dato che il portavoce del Cremlino, Dmitrj Peskov, aveva dichiarato pochissimo tempo prima che: ‘’Questa decisione può essere presa dalle nostre autorità per l’immigrazione o dal presidente Putin… [Snowden] non è un giocattolo che può essere regalato, è un essere umano’’. I media vicini ad Hillary Clinton hanno messo in giro una vera ‘’assurdità’’, ha commentato Maria Zakharova, la portavoce del Ministero degli Esteri russo. Domanda: perché mettere in circolazione bufale tanto assurde?

Un’altra bufala è quella diffusa da La Repubblica secondo cui sarebbe morto in carcere Omar Abdel Rahman: lo “sceicco cieco”, la mente dell’attentato alle Torri Gemelle del ’93. Il sito luogocomune ci ricorda come Omar Abdel Rahmannon non fu la mente dell’attentato al WTC del ’93 e continua ‘’Come si evince chiaramente da questo video, fu la stessa FBI ad organizzare l’attentato, tramite il proprio infiltrato Emad Salem, “dimenticandosi” poi di sostituire la bomba vera con una falsa. Un “errore” che costò la vita a 6 persone’’ 3. Ma poi, che credibilità possiamo dare ai Giornalisti “sprovveduti” che si fanno fotografare con i terroristi del Fronte Jabat Al Nusra?

Uno di questi ‘’giornalisti sprovveduti’’, anzi ‘’una’’, perchè si tratta di una ‘’lei’’, è Lucia Goracci fotograta in compagnia del terrorista Abu Sulayman al-Hamawi appena condannato, in Svezia, all’ergastolo.

Abu Sulayman al-Hamawi in compagnia della giornalista RAI Lucia Goracci

Fonte: Sito Aurora

 

Fonte: Sito Aurora

 

Quindi i bufalari italiani possono dare voce ai terroristi del Fronte Al Nusra? Alla Goracci ma soprattutto al filosionista Gad Lerner – che spesso ha dato voce ai ‘’ribelli della CIA’’ – tutto è permesso, basta che si demonizzino gli Stati indipendenti nemici dell’imperialismo Usa. Domanda: giornalismo o propaganda di guerra?

E cosa dire della ‘’falsa notizia’’, risalente al capodanno del 2017, sulle presunte violenze sessuali commesse dagli immigrati africani ai danni di alcune donne tedesche di Francoforte? Si tratta di una vergognosa ‘’bufala sessista’’ come ci ha spiegato Fabrizio Marchi:

‘’Siamo quindi di fronte ad una bufala (e che bufala…) bella e buona (altro che quelle dei social…), una montatura ideologica e politica con precisi obiettivi, strategie e finalità, creata di sana pianta sull’onda della campagna mediatica scatenata dopo i fatti di Colonia del 2016 – dove sarebbero state compiute delle violenze sessuali (sulla vicenda a distanza di più di un anno, si brancola ancora nel buio) sempre nei confronti di alcune donne tedesche – che non abbiamo mancato a suo tempo di commentare: Colonia: il buio oltre la siepe’’ 4

E prosegue:

‘’La notizia viene meritoriamente ripresa anche dal giornale comunista on line “Contropiano” http://contropiano.org/news/politica-news/2017/02/19/scuse-bild-violenze-sessuali-degli-immigrati-francoforte-mai-avvenute-089075 il quale però omette di aprire una doverosa riflessione sulle ragioni che hanno fatto sì che una tale montatura mediatica, con tanto di campagne sessiste (antimaschili) e  antimmigrazioniste, sia di destra che di “sinistra”, potesse essere lanciata con quella potenza e in quelle dimensioni.

Casuale? Neanche un po’. Perché approfondire il discorso significherebbe, anche per i compagni e gli amici di Contropiano, aprire una riflessione (che il nostro giornale ha invece aperto fin dalla sua nascita) sulla reale natura dell’ideologia neofemminista, sul suo ruolo e sulla sua funzione all’interno dell’attuale sistema di dominio sociale. Tema che abbiamo affrontato tante volte in tanti articoli e soprattutto nella parte finale di questa lunga analisi che voleva essere il nostro contributo ad un seminario della Rete dei Comunisti (“Contropiano” è il giornale della Rete dei Comunisti) svoltosi nel giugno dello scorso anno a Roma: http://www.linterferenza.info/attpol/capitale-tecnica-e-ideologia/’’

Il giornalismo filo-NATO produce razzismo ed alimenta i movimenti neofascisti molte volte alleati degli Usa ed Israele. Possiamo dare credito a questi falsari? Al giorno d’oggi il Sistema ( questa volta scritto con la maiuscola ) ha il monopolio delle bufale e lotta – con i mezzi più meschini – per mantenerlo. La regia è sempre la stessa.

http://zecchinellistefano.blogspot.it/2015/05/linvenzione-dei-cospirazionisti-ed-il.html

http://comedonchisciotte.org/cose-la-teoria-del-complotto-qual-e-la-verita/

https://www.luogocomune.net/LC/index.php/27-media/4607-la-repubblica-pubblica-fake-news

https://aurorasito.wordpress.com/2017/02/17/ergastolo-al-terrorista-islamista-ospite-della-rai-e-di-gad-lerner/

http://www.linterferenza.info/editoriali/bufale-sessiste-ideologia-politicamente-corretta-sinistra-classe/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di essere al corrente che i commenti agli articoli della testata devono rispettare il principio di continenza verbale, ovvero l'assenza di espressioni offensive o lesive dell'altrui dignità, e di assumermi la piena responsabilità di ciò che scrivo.