Archivio articoli di Fabrizio Marchi

Il partito della guerra

Ieri sera ho ascoltato Conte e Letta intervistati, separatamente, da Formigli a Piazza pulita. La divisione fra i due è evidente nonostante le finte di corpo e i doppi salti carpiati che hanno posto in essere, soprattutto il secondo, per…

Menzogne

Ieri, con un comunicato ufficiale per celebrare la festa del Primo Maggio, la Presidente del Senato, Elisabetta Casellati, ha dichiarato, cito testualmente “che tra le donne si registra il maggior numero di vittime di incidenti mortali sul lavoro”. Le ha…

Il degrado

Questa è Ambra Angiolini con la maglietta con i colori dell’Ucraina alla rituale kermesse del Primo Maggio di Piazza San Giovanni. Questa “squinzietta” egocentrica e carrierista aveva già capito come funziona il mondo fin da quando era un adolescente e…

Perchè l’Occidente odia la Russia e Putin

Anche se può sembrare fantapolitico, specie per chi non si occupa di politica internazionale, è importante sottolineare che l’obiettivo strategico dell’offensiva globale americana (leggi, fra le altre cose, l’espansione della NATO ad est), è la Cina, non la Russia. L’indebolimento…

Se sei critico

Se sei critico nei confronti della narrazione mediatica dominante rispetto alla guerra in corso in Ucraina sei bollato come filoputiniano, rossobruno e naturalmente fascista. Se sei critico nei confronti dell’Unione Europea sei bollato come sovranista, populista, antieuropeista e naturalmente fascista.…

Il feticcio del patriarcato

“Ovunque la borghesia è giunta al dominio essa ha distrutto tutte quelle condizioni di vita che erano feudali, patriarcali, idilliache. Essa ha distrutto senza pietà tutti quei legami multicolori che nel regime feudale avvincevano gli uomini ai loro naturali superiori,…