Archivio articoli di Michele G. Basso

L’Europa e le terre bruciate

Si parla, spesso a sproposito, di liberismo, mentre è in corso la più complessa operazione protezionistica di tutti i tempi. Gli Stati Uniti, autonominatisi protettori del libero commercio, in realtà hanno quasi sempre mantenuto tariffe doganali altissime e le hanno…

Fantapolitica

Il caso Volkswagen sta facendo scuola. L’ISIS sta mobilitando i suoi avvocati per una class action contro la Toyota, sostenendo che le auto usate dai tagliagole non sono nei limiti di legge per quanto riguarda l’emissione di ossido di azoto.…

Il linguaggio politico e il marxismo

Nei maggiori esponenti del movimento operaio rivoluzionario il linguaggio politico è particolarmente curato ed è perfettamente adeguato alle diverse situazioni storiche o contingenti. Non stiamo parlando di critica letteraria, che lasciamo agli esperti del settore, ma di scritti teorici, di…

Espropriati di tutto il mondo, unitevi!

I l capitalismo comporta un processo di espropriazione permanente. Quando c’è boom, riguarda soprattutto il plusvalore estorto ai lavoratori salariati, e il piccolo imprenditore può accumulare e sognare di diventare milionario. Quando esplode la crisi, avviene la falciatura, e migliaia…

Il tracollo dell’imperialismo italiano

I contaballe governativi possono raccontare che l’Italia non farà la fine della Grecia perché è ancora un grande paese manifatturiero, ma la Confindustria li smentisce. “L’Italia scende all’ottavo posto nel manifatturiero, scavalcata dal Brasile. Perse in 12 anni 120.000 fabbriche”…

I dannati del lavoro, i disoccupati e il socialismo

“Di lavoro non ce n’è più bisogno” è il titolo di un interessante articolo di Franco Berardi (Bifo):http://www.linterferenza.info/contributi/di-lavoro-non-ce-ne-piu-bisogno/ E’ un tema d’importanza cruciale ed è necessario continuare la discussione “Milioni di persone non hanno un salario e milioni perderanno il…