Comunicato per l’arresto di Giulietto Chiesa

Giulietto Chiesa è stato arrestato a Tallin, in Estonia e verrà espulso probabilmente domani.

Le autorità del paese lo hanno voluto punire per il suo riconosciuto impegno in favore del dialogo tra la galassia di stati creatisi dopo il crollo dell’URSS. Giulietto, infatti, aveva appena partecipato ad una conferenza proprio su tale tema.

A lui, collaboratore della rivista, interferente come noi con le verità preconfezionate dai media del potere  e uomo di pace, per la quale con coerenza ha rinunciato ad ogni prebenda e carica istituzionale, va la nostra solidarietà.

Con la speranza che possa tornare presto qui con noi per ripartire in quelle  zone come l’Ucraina e il Medio Oriente dove la sua limpida voce ha sempre illuminato gli avvenimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di essere al corrente che i commenti agli articoli della testata devono rispettare il principio di continenza verbale, ovvero l'assenza di espressioni offensive o lesive dell'altrui dignità, e di assumermi la piena responsabilità di ciò che scrivo.