La sinistra assente

Da qualche mese è in libreria un testo, l’ultimo lavoro di Losurdo, capace sin dal titolo di chiarire un concetto ed esprimere una posizione. Di fronte agli sconvolgimenti internazionali in atto dalla caduta del muro di Berlino in avanti, il…

Allarmi son fascisti

Si definiscono “antimondialisti”, anticapitalisti e antimperialisti ma sono solo fascisti, vecchi o nuovi, del secondo o del terzo millennio, in camicia nera o in camicia verde. I concetti che sostengono e i metodi che utilizzano sono più o meno sempre…

Se Pablo canta peggio di Julio

Premetto che scrivo questo articolo, che potrà sembrare (ed in effetti è) piuttosto sarcastico, con lo spirito della critica costruttiva, o perlomeno con l’intento di una critica costruttiva. In una intervista del 16 luglio riportata da Expansión, http://www.expansion.com/economia/politica/2015/07/16/55a7b54446163f8d4b8b45a1.html, il giovane…

“Intersezionalità”: un cancro da estirpare

Una caratteristica tipica della sinistra radical chic è la cosiddetta “intersezionalità”, ovvero l’unione delle lotte contro le varie discriminazioni, quindi dalla lotta contro il razzismo, a quella contro l’omofobia e il “maschilismo”. Ritengo l’intersezionalità un cancro da estirpare. Per quale…

La fine del riformismo

La vicenda greca sarebbe stata, come tutti dicevamo, estremamente istruttiva per capire i destini della sinistra e dell’Europa. Sotto il primo profilo, emerge il fallimento totale del paradigma di Syriza, ovvero la possibilità di invertire in senso progressivo, o quantomeno…

Grecia. Dall’assurdo al tragico

Chiunque stia vivendo, o anche solo seguendo, gli sviluppi in Grecia sa fin troppo bene il significato di espressioni: come “momenti critici”, “clima di stress”, “drammatico capovolgimento”, e “premendo sui limiti”. Con gli sviluppi da lunedì ad oggi, qualche nuovo…