Convergenze parallele

Per comprendere la realtà in cui ci troviamo a vivere, è spesso necessario tornare indietro nel tempo per analizzare alcune fasi storiche per certi versi a noi ormai lontane ma per altri vicine. Questo lavoro deve essere affrontato alla luce…

L’amore bugiardo

Ho visto pochi giorni fa un film, a mio parere, da non perdere, “L’amore bugiardo” (Gone girl), di David Fincher. Non ho mai scritto recensioni in vita mia, non ne sono capace, non è la mia “specificità” e quindi non…

Quei bravi ragazzi amici di Israele

“Vivere nell’ombra dell’olocausto ed aspettarsi di essere perdonati di ogni cosa che fanno, a motivo della loro sofferenza passata, mi sembra un eccesso di pretese. Evidentemente non hanno imparato molto dalla sofferenza dei loro genitori e dei loro nonni.“ Josè…

Grecia, una risposta dalla periferia

La grande vittoria elettorale di Syriza nelle elezioni greche può rappresentare un evento importante per i popoli europei, in particolare per quelli massacrati dalle politiche monetariste dei pareggi di bilancio, affermatesi dopo la crisi mondiale del 2008 e dirette dalla…

Privilegiati in quanto maschi

Facendo una discreta violenza su me stesso ho letto un articolo, segnalatomi da un amico, scritto dall’attivista antisessista (così si definisce),  Lorenzo Gasparrini , relativamente alla fortuna di essere nati maschi, anche a prescindere dalla condizione sociale di appartenenza. Mi…

Sottomissione, di Michel Houellebecq

Tutti abbiamo in mente la copertina dell’ultimo numero di Charlie Hedbo prima dell’attentato del 7 Gennaio: Michel Houellebecq, in un improbabile completo da mago Merlino, profetizza la propria conversione all’Islam (preceduta, beninteso, dalla caduta dei denti). Molti di noi ricordano…