Elezioni in Francia: si salva Macron, il NFP verso la spaccatura

Primissima riflessione sul voto francese a cui ne seguiranno altre. Si va profilando una probabile coalizione di governo “centrista” fra macroniani, socialisti e gaullisti. Il NFP si spaccherà presto, e il Partito Socialista, una forza liberale e moderata, atlantista e filoisraeliana, potrebbe realisticamente (se non sicuramente) andare al governo insieme a Macron e ai gaullisti. Un governo tutto sommato abbastanza omogeneo ideologicamente e soprattutto politicamente. France Insoumise all’opposizione con molte incognite e molte contraddizioni da sciogliere…


2 commenti per “Elezioni in Francia: si salva Macron, il NFP verso la spaccatura

  1. Federico Lovo
    8 Luglio 2024 at 19:49

    per me il dato più clamoroso è il numero di voti presi da Macron, i borghesi francesi sono messi peggio di quanto pensassi.

  2. Federico Lovo
    8 Luglio 2024 at 20:03

    Nel mentre, dall’Est Europa, all’Africa (vedi la nuova alleanza del Sud Sahel), e perfino all’Oceania, ci auguriamo tanti calci dove non batte il sole per il prossimo governo “moderato” francese.
    Credo che questi calci – in misura minore, magari – farebbero male anche a Le Pen e Melenchon, per come la vedo io.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di essere al corrente che i commenti agli articoli della testata devono rispettare il principio di continenza verbale, ovvero l'assenza di espressioni offensive o lesive dell'altrui dignità, e di assumermi la piena responsabilità di ciò che scrivo.