La morte di Navalny: una risposta all’intervista a Putin?

L’intervista rilasciata da Putin a Tucker Carlson ha destabilizzato la narrazione della propaganda anti-putiniana portata avanti dell’apparato politico-mediatico occidentale, presentando un personaggio sconosciuto all’opinione pubblica soprattutto americana. Putin si propone così non più come il sanguinario dittatore, novello Attila, Gengis…

Che fare?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:   L’articolo di Sandro Valentini pubblicato una settimana fa https://www.linterferenza.info/contributi/unazione-politica-adeguata-alla-nuova-fase-politica-discutiamone/ apre una discussione importantissima fra i marxisti italiani sul che fare. Io mi sento in totale sintonia con le sue riflessioni, sia sugli accenni di  riflessione…

Crescono morti e infortuni sul lavoro

Venerdi’ 16 Febbraio un grave incidente sul lavoro, il bilancio di tre morti, alcuni feriti e altre tre-quattro persone sotto le macerie, la dinamica dell’incidente è ancora approssimativa, si parla del crollo di una pesante trave in cemento su un…

Un’inedita jacquerie

L’esplosione di sommosse contadine è un fenomeno ricorrente in Europa nel periodo che va dalla fase terminale del medioevo al principio dell’età moderna: durante il XIV secolo si verificano, fra le altre, la grande jacquerie del 1358 in terra di…

Il solito ricorso ai licenziamenti politici

Il licenziamento del delegato Cub alla Stellantis di Cassino ci ricorda che i padroni hanno sempre usato questa arma per seminare paura e rassegnazione nella forza lavoro soprattutto nei momenti salienti dei processi di ristrutturazione Flmu uniti, organizzazione dei metalmeccanici…

USA: la dissezione interna è iniziata da diversi anni

L’intervista di Tucker Carlson al Presidente russo Vladimir Putin ha sancito, per l’ennesima volta, la parabola del giornalismo nell’Occidente collettivo: da Quarto Potere a ‘’prostituta del potere’’, ciononostante le corporazioni della disinformazione coltivano, ancora, l’ambizione d’essere Il Potere. Il pubblico…