Il “patriarcato” è un diversivo

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

 

La gran parte dei gravissimi atti di violenza verso alcune donne, nel nostro mondo economicamente sviluppato, non rappresentano un colpo di coda del vecchio mondo patriarcale, ma il frutto avvelenato della moderna distorsione, etica ed egotica, della volonta’ di potenza degli esseri umani, figlia della autentica degenerazione antropologica indotta dal modello culturale e valoriale che il capitalismo finanziario e la societa’ di mercato che ne  rappresenta il suo  orizzonte strutturale  totalizzante, stanno imponendo agli individui/ consumatori, ridotti ad uno stato di  angoscia esistenziale  all’interno di una  assoluta individualizzazione dei rapporti, vissuta e sofferta senza più alcun, sia pur minimo, impianto valoriale che possa rappresentare un’ ancora per la tenuta di un ragionevole equilibrio, nei comportamenti e nei rapporti.

Paradossalmente le statistiche per aree geografica o sociale, dimostrano addirittura che nelle zone di minor sviluppo del paese, ove i residui del vecchio orizzonte culturale tendono a permanere, questi atti di violenza contro le donne hanno una rilevanza numerica statisticamente addirittura inferiore rispetto a molte altre diverse realtà del paese valutabili con ben altri standard di riferimento di modello civile e culturale, molto piu nord europei.

In realtà questa insistenza sulla questione del ” Patriarcato ” su cui il sistema mediatico di sistema batte da giorni in modo ossessivo, rappresenta solo un grande diversivo rispetto ad una critica strutturale della società di mercato, della sua logica impersonale competitiva e frustrante, della sua natura aggressiva e incolta, del suo sistema valoriale distruttivo fondato sulla brama di possesso, di successo e di apparenza, e della sua degenerazione etica  mascherata da tolleranza fasulla, che porti ad individuare le cause reali di natura sociologica, culturale e morale che producono gli episodi di violenza che dobbiamo combattere.

Questa campagna del sistema mediatico, artatamente pompata ed orientata su un obiettivo di fatto marginale nel mondo economicamente sviluppato, rischia di creare un clima utile ad una sorta di  scontro socio-culturale ed esistenziale tra i sessi, assolutamente fuorviante, che salva le reali  responsabilità del sistema nella degenerazione dei rapporti affettivi interpersonali, e divide ulteriormente la creazione di un fronte popolare alternativo al sistema dominante.

Franco Bartolomei, Segretario di Risorgimento Socialista

Uomini in lotta contro il patriarcato: l'esperienza di Maschile Plurale - Valigia Blu

Fonte foto: da Google

1 commento per “Il “patriarcato” è un diversivo

  1. MaIn
    25 novembre 2023 at 20:00

    Sempre fuori dal coro Bartolomei. Ottimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di essere al corrente che i commenti agli articoli della testata devono rispettare il principio di continenza verbale, ovvero l'assenza di espressioni offensive o lesive dell'altrui dignità, e di assumermi la piena responsabilità di ciò che scrivo.