La resistibile ascesa di Arturo UI

Resistibile ascesa La resistibile ascesa di Arturo UI di Bertolt Brecht[1]è un’opera teatrale scritta nel 1941, denuncia in un gioco di metafore la violenza nazista, i personaggi dell’opera, infatti, sono  i protagonisti del potere politico in Germania. Bertolt Brecht rappresenta…

In difesa di Costanzo Preve

Ho appena letto un post su FB in cui una persona – di cui preferisco non fare il nome – citata in giudizio dalla famiglia del filosofo Costanzo Preve (e proprio ieri assolta), scrive testualmente: “Si è trattato di un…

Neri e poveracci

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:   Ho sentito le alterazioni di Mughini alla tv, erano d’isteria orripilata. Erano dedicate alle scelte violente della compagnia degli Angeli, ovvero di quei bifolchi e incivili che, a Washington, capitale federale degli Stati Uniti, hanno…

Supremazia del privato e democrazia

L’idea che la sfera privata – se contrapposta a quella pubblica – detenga caratteri virtuosi, progressivi, civilizzatori non ha assunto rilevanza da pochi giorni. In primo luogo iniziò a riscuotere un certo successo nel momento in cui si iniziò a…

Cina: “socialismo con caratteristiche cinesi” o “capitalismo con caratteristiche cinesi” (o altro ancora)?

Condivido complessivamente questa analisi di Carlo Formenti su un certo marxismo occidentale, eurocentrico e dogmatico https://socialismodelsecoloxxi.blogspot.com/2021/01/quel-marxismo-ridotto-terrapiattismo.html ma mantengo ancora forti riserve sul giudizio e sulla natura del sistema cinese. Infatti, per quanto riguarda la Cina, è ancora troppo presto per…

Spartiacque, il 2020.

Ci sono anni simbolici, nei quali passa la storia e che restano nella memoria come spartiacque. Possiamo annoverare tra questi il 1914, il 1917, il 1929, il 1934, il 1939, la grande tragedia del novecento, e, insieme, la grande promessa…