Archivio articoli di Salvatore A. Bravo

Guerra dei generi o di sistema?

Si susseguono le segnalazioni su episodi di violenze sessuali e molestie di gruppo dopo Capodanno. Nel contempo si reitera il copione di sempre: lo scandalo generale dinanzi al maschio immaturo e primitivo che assedia e attacca le donne. Si sostiene…

Berlicche fra noi

Le lettere di Berlicche di  Clive Staples Lewis insegnano l’azione del male, esso agisce inoculando il male ed il falso a piccole dose. Siamo abituati a pensare al male come a una presenza che si svela in atti tragici e…

Presidentessa donna

Nelle TV generaliste si ripete l’appello ad eleggere una Presidente della Repubblica, al punto che in una TV si è ribadito il concetto in modo pleonastico: presidentessa donna. La saga della chiacchiera gira a vuoto e mette in scena un’altra…

RAI e pluralismo

La RAI lancia, come ogni anno, la sua campagna abbonamenti. È il servizio pubblico per eccellenza, in quanto, in teoria, consente a chi non ha voce e potere economico di esprimersi, di contestare e proporre. Senza libertà di parola che…

La democrazia che non c’è

Con il discorso del Presidente della Repubblica il potere plaude a se stesso: la commedia sfiora l’assurdo e si impone alla realtà. Il discorso di fine anno del Presidente Mattarella conferma la distanza del potere dalla realtà effettuale. Si inneggia…

Natale europeo

La verità si svela e rivela nei dettagli, l’Unione europea non più Comunità europea ha nel nome il suo destino-progetto di distruzione di ogni asse ontologico ed assiologico. La verità è il presupposto non contrattabile della politica. Ogni grande democrazia…

Democrazia e giudizio qualitativo

La democrazia sociale è integrazione delle diversità sulla comune natura del logos. Vi sono tra gli esseri umani indubitabili differenze individuali ed etniche, ma le differenze non sono confini invalicabili, il logos è la comune natura che consente di calcolare…

6 dicembre 2021

Il sei dicembre 2021 entra in vigore il super greenpass, si tratta di un’autentica rivoluzione reazionaria, in quanto  i diritti sono concessi nello stile della costituzione ottriata e flessibile. Con un colpo di spugna il governo ha eliminato i diritti…